Accesso ai servizi abitativi pubblici - Case popolari

  • Servizio attivo

Regione Lombardia ha riformato il sistema di accesso agli alloggi di edilizia residenziale pubblica (case popolari) con la Legge Regionale n. 16/2016, e il Regolamento Regionale n. 4 /2017.


A chi è rivolto

Ai nuclei familiari che si trovano in uno stato di disagio economico, familiare ed abitativo che non consente loro di accedere alla locazione di alloggi alle condizioni di mercato.

Come fare

Per presentare la domanda è necessario attendere l’emanazione dell’Avviso Pubblico da parte del Comune Capofila designato per l’Ambito Distrettuale, che sarà consultabile nella sezione Avvisi e Scadenze del sito.
L'Avviso definisce le condizioni, le modalità e i termini per la presentazione delle domande di assegnazione di tutte le unità abitative disponibili sul territorio alla data di pubblicazione.

La domanda può essere presentata per un’unità abitativa adeguata localizzata:

  • nel Comune di residenza del richiedente;
  • o nel Comune in cui il richiedente presta attività lavorativa.

Nel caso in tali Comuni non siano presenti unità abitative adeguate, la domanda può essere presentata per un’unità abitativa localizzata in un altro Comune, appartenente al medesimo ambito territoriale di quello di residenza o di svolgimento dell’attività lavorativa del richiedente.

La domanda va presentata esclusivamente on line accedendo al sito:

https://www.serviziabitativi.servizirl.it/serviziabitativi/

Al termine della procedura indetta da ogni Avviso è istituita una graduatoria valida per l’assegnazione delle unità abitative a disposizione indicate nell’Avviso di riferimento, che sarà consultabile nella sezione Avvisi e Scadenze del sito.

Non sono più consentite dalla vigente normativa assegnazioni in deroga alla graduatoria.

Cosa serve

Per l'inoltro online della domanda è necessario essere muniti:

  • di SPID ;
  • oppure del pin della Carta nazionale dei Servizi - CNS.

Cosa si ottiene

A conclusione dell’inserimento della domanda, la piattaforma informatica regionale:

  • attribuisce un protocollo elettronico, che fa fede della data e dell’ora dell’avvenuta trasmissione;
  • rilascia al richiedente copia della domanda.

Nella domanda rilasciata è indicato il punteggio conseguito (ISBAR Indicatore della situazione di bisogno abitativo regionale) e con esso:

  • gli elementi che hanno concorso alla sua determinazione;
  • la categoria sociale di appartenenza;
  • l’eventuale condizione di indigenza.

Tempi e scadenze

La domanda può essere inoltrata nei termini indicati di volta in volta nell'Avviso Pubblico.

Accedi al servizio

Ulteriori informazioni

Condizioni di servizio

Per conoscere i dettagli di scadenze, requisiti e altre informazioni importanti, leggi i termini e le condizioni di servizio.

Contatti

Unità Organizzativa responsabile
Argomenti:

Ultimo aggiornamento: 29/12/2023, 12:45

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Rating:

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri
Icona